Me, Myself, I

Domenico


This we must say, that everything is economics and economic interest as mere satisfaction of physical needs had, have and always will have a subordinate role in a normal human, that beyond this sphere must be differentiated from an order of higher values, political , spiritual and heroic.

Domenico

But whatever happens, the positions must be maintained, because in any case must be an essential part of the legacy of those ideal yesterday, knowing lost the battle, were held at their place and fought.

Facebooktwittergoogle_plustumblrmail
rssinstagram

April 22nd, 2014

“Buddha prese un pezzo di gesso rosso, tracciò un cerchio e disse:
Se è scritto che due uomini, anche se non si conoscono, debbono un giorno incontrarsi, può accadere loro qualsiasi cosa e possono seguire strade diverse, ma al giorno stabilito, ineluttabilmente essi si troveranno in questo cerchio rosso”

Buddha-painting
Facebooktwittergoogle_plustumblrmail
rssinstagram

April 21st, 2014

Sul dandismo.

filosofia

Non nego che la filosofia dandy ha suscitato in me qualche simpatia in passato.

 

Analizzando meglio il movimento, sono arrivato alla conclusione che il dandismo è un movimento da rottinculo, una di quelle pseudo filosofie che promette tanta spocchia a chi aderisce.
Per esempio, Wilde affermava che l’esercizio fisico da plebei. Un dandy di recente, commentando la mia passata frequentazione nelle palestre,rispose che lui non amava sudare…
Questi sono esempi sufficientemente illuminanti. Queste persone non sapranno mai cosa vuol dire essere un vira. Non conoscono la sensazione di potere, della shakti che scorre violenta nella moltitudine di nadhis, dello stato mentale e della consapevolezza che deriva da tutto questo. Costruire un fisico allenato, permette di avere accesso a una piccola parte di queste sensazioni. Tutta la gente ti sembrerà malata, malformata.
Sottolineo che non è questo a cui anela una via di evoluzione strutturata. Ma chi rifiuta a priori determinate esperienze, è molto probabilmente vittima lui stesso di pessime sovrastrutture e di filosofie bacate.
Una filosofia collegata al dandismo è l’edonismo. Senz’altro è evidente che entrambe si basano su un modo di concepire il mondo puramente materiale. Questo non è necessariamente malvagio.
Ma l’edonismo, è il lusso dei deboli. Per il vira, rappresenta solo uno spreco. Uno spreco di risorse,tempo,energie. Per il vira, l’ozio è sufficiente come forma di vizio, anzi è anche troppo a volte.
Il vira ,inoltre, considera gli instinti primordiali come strumenti che possono essere sublimati per fini assolutamente superiori. Poi bisogna sempre considerare i determinati punti di vista. Il dandy potrebbe divertirsi frequentando locali esclusivi ove sfoggiare i suoi ultimi abiti sartoriali. Al vira potrebbe far schifo tutto ciò (e viceversa), preferendo magari l’esercizio del possedere vite umane,come da retaggio atavico… ma questo,è solo un esempio estremo privo di valore.
Vi chiedete cos’è un vira? Ma devo dirvi tutto io,teste di merda?

Facebooktwittergoogle_plustumblrmail
rssinstagram

April 21st, 2014