Sull’inquinamento.

Written by on April 22nd, 2014 // Filed under filosofia

Scrivere, scrivere, scrivere.

Era ormai tanto che non scrivevo, tanto l’unico motivo per il quale dovrei scrivere è per me stesso. Tutto il resto è un dare le perle ai porci, come si suol dire.

Certo, oggi parliamo di inquinamento.

L’inquinamento radioattivo ti ammazza, l’acqua al radon, il mercurio nelle cure dentarie, la diossina, lo smog, tutta la merda che volete.

Ma c’è un inquinamento peggiore, l’inquinamento per eccellenza: l‘inquinamento spirituale, quello che ti avvelena l’anima, la mente, quello che ti contamina il dna. Questo secondo la realtà tradizionale.

Nelle società basate sulla gerarchia spirituale (quella vera, non quella bofonchiata da qualche subumano da supermercato esoterico), vigeva una rigida regolamentazione per quanto riguarda l’interazione sociale. Per esempio, nella società castale indiana, se un immondo paria (o intoccabile) osasse avvicinare un appartenente a una casta superiore, anche solo parlare, quest’ultimo avrebbe ricevuto un’inquinamento cosi forte da dover praticare dei rituali purificatori appositi.

Invece nella nostra avanzatissima società moderna, all’intoccabile è permesso non solo avvicinarsi, ma anche parlare, toccare, contaminare in ogni maniera sia fisica che spirituale.

Gli infimi più infimi, ormai osano anche tentare di disquisire su cose di una natura che a loro non sarebbe concesso neppure pensare.

Gli intoccabili hanno vinto. L’unica consolazione è sapere che Mahakala consumerà tutto e tutti.

 

ndr. articolo scritto originariamente il 2 aprile 2011.  L’articolo,per i meno intelligenti che hanno bisogno di spiegazioni, non supporta affatto il sistema delle caste indiane (per ovvi motivi), ma ha l’intento di criticare soltanto la nostra cultura occidentale. Diventata troppo meschina,materialistica, opportunistica.

Facebooktwittergoogle_plustumblrmail
rssinstagram

Related.

Esperienza e conoscenzaJanuary 17, 2016

Denaro come unico confortoDecember 7, 2014

Sul dandismo.April 21, 2014

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.